L’abitudine di sempre

6 Marzo 2020

«Quando ti ho conosciuta faticavo a comprenderti» Le disse all’improvviso.
«Sembravi tentarle tutte per farmi arrabbiare, spazientire e allontanarmi. Pensavo fosse un problema di incompatibilità tra noi, altre invece dei tuoi modi insopportabili.»

«Grazie eh» Gli rispose lei, sulla difensiva.
«Dico sul serio. Non ho mai conosciuto nessuna che con la stessa tenacia mi respingesse e mi amasse come te. Perché quando ti abbandonavi, quando ti dimenticavi delle paure, bastava come mi guardavi, dolcissima e pura, per leggere tutto l’amore che avevi dentro. C’è voluto tempo per capire che tutto quello che non comprendevo erano le tue fragilità. Mi accorgevo che più ti amavo, più te lo dimostravo, più dimenticavi le paure. Ma spesso ero troppo impegnato ad averne io. Adesso che ti conosco come le mie tasche, che ho visto il tuo peggio, posso dire che le tue insicurezze e fragilità non mi spaventano più. Me ne prenderò cura fino a farti rendere conto, da sola, che del mio amore puoi fidarti. Non te lo chiederò più, non te lo imporrò, saranno i miei gesti a fartelo capire. Fino al giorno in cui abbandonare le tue paure con me non sarà per te un’eccezione, ma l’abitudine di sempre.»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...